Goodbye Utopia: viaggio nel degrado delle case popolari di Londra

Il fotografo italiano Marco Sconocchia ha realizzato per TPI un reportage dai complessi residenziali inizialmente costruiti per i cittadini britannici meno abbienti.

“Hai mai pensato di cambiare casa?” chiedo. “Sono uno studente, non ho la possibilità di pagare un affitto in una casa privata. Così sono vicino al centro e non devo pagare i trasporti. Quando ero in ostello, non avendo i soldi per pagare il bus, dovevo camminare circa tre miglia all’andata e altrettante al ritorno; qui sono a cinque minuti dall’università. In più, abitando in un council estate, ho un contratto di cinque anni, mentre in case private avrei un contratto annuale e nel caso non riuscissi a pagare l’affitto mi sfratterebbero, mentre qui la polizia cerca di entrare il meno possibile”.

Leggi l’articolo qui: http://www.tpi.it/mondo/regno-unito/goodbye-utopia-case-popolari-londra-sconocchia/marco_sconocchia_positivemagazine6

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...